Benvenuto su CalciomercatoWeb Forum
Statistiche

Non sei connesso Connettiti o registrati

Udinese, Isla: "Ancora un paio d'anni qui"

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Udinese, Isla: "Ancora un paio d'anni qui" il Lun Lug 26, 2010 3:38 pm

Riportate da "Il Friuli/Udineseblog" le parole rilasciate in sala stampa, nella sede di Arta, dal jolly cileno del club bianconero Mauricio Isla (22), che dopo il positivissimo mondiale sudafricano ha ulteriormente accresciuto il proprio valore di mercato: "Io sapevo che sarei rimasto. L'ho sempre detto. L'Udinese e Mister Marino mi hanno dato molto, e devo ringraziarli per questo. Penso che per me la cosa migliore sia rimanere qui ancora un paio di anni". Fugate così le voci relative a un immediato trasferimento alla Roma per il giocatore sudamericano, legato all'Udinese fino al 2012 e sulla probabile via del rinnovo.

Di seguito il resto della conferenza stampa:

"I Mondiali sono stati una bella esperienza per noi tutti Nazionali cileni. Soprattutto per me che ero il più giovane della squadra, ma anche per Sanchez. Si è creato entusiasmo in Cile e si parla molto del nostro futuro. Adesso l'attenzione è già rivolta alla Coppa America. Abbiamo fatto bene, se si pensa che prima eravamo nel girone con la Spagna che ha vinto e poi siamo stati eliminati dal Brasile. Ci sono grandi aspettative in Cile, ma bisogna capire che per avere una squadra competitiva ci vogliono almeno 5 o 6 anni di lavoro".

Si apre ora un nuovo ciclo: "Il cambio tecnico è perfetto. Questa sarà una stagione molto importante per noi, dobbiamo cancellare la scorsa. Anche senza Pepe e D'Agostino siamo competitivi: abbiamo Totò e una squadra giovane che cercherà di arrivare più in alto in campionato".

Quale il tuo obiettivo personale per questa stagione? "La mia speranza è quella di arrivare in Uefa. Cercheremo di farlo anche per i nostri tifosi. In fondo sono andati via solo due giocatori importanti, la squadra è buona".

Il tuo ruolo. Sulla fascia o centrocampo? C'è competizione in mezzo: "Giocare qui o in Cile è molto diverso. Bielsa gioca in un modo, qui si fa in un altro. A Bielsa piace che io e la squadra andiamo avanti, qui è necessario coprire anche dietro. Perciò qui devo pensare a fare bene anche la fase difensiva. Anche in Cile ho giocato sulla fascia, mi trovo bene. L'importante però è riuscire a dare il cento per cento".

Obiettivo bianconero. Visto il recente passato, meglio pensare solo alla salvezza?
"Bisogna pensare per prima alla salvezza. Bisogna cercare di formare un unico gruppo, non due o più, altrimenti non si va da nessuna parte. Abbiamo Totò che è un vero trascinatore. L'importante è che resti lui".

Che ne pensi dei tifosi friulani che vi seguono numerosi ad Arta?
"Se avessi giocato in Cile e avessimo fatto un campionato come il nostro, l'anno scorso, sarebbe successo un casino troppo brutto. Qui non è successo niente".

Visualizza il profilo

Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum